d
c

Benchmark Strutture Banche

prod_benchmarkt

Benchmark Strutture Banche

Benchmark Strutture Banche – Definizione

L’Osservatorio Benchmark Strutture è lo strumento che Aram e Manager Service propongono alle banche per monitorare e confrontare il proprio Istituto con la realtà di settore rappresentata dalle Banche aderenti al progetto ed alla Banca Media definita dalle medie statistiche delle informazioni comunicate.
E’ uno strumento indispensabile alle scelte strategiche aziendali, in quanto analizza l’eventuale disequilibrio del dimensionamento strutturale aziendale, che può dare un impatto, anche notevole, sui costi.
Infatti, il controllo e il contenimento dei costi operativi rappresentano una leva fondamentale per migliorare le performance di ogni banca e la misurazione del costo dei prodotti/servizi erogati diventa uno strumento indispensabile alle scelte strategiche.

Benchmark Strutture Banche – Modalità funzionali

Ciascuna Banca che aderisce al progetto assume il ruolo di Banca Contribuente.
Le Banche contribuenti forniscono, a regime, le informazioni con periodicità semestrale al Gruppo di Progetto che, dopo averle rese omogenee, le acquisisce per la loro archiviazione ed elaborazione, fornendo alle banche aderenti gli opportuni flussi di ritorno.
Il progetto prevede anche momenti di valutazione dei risultati e scambi di opinioni tra consulenti e banche partecipanti al fine di dare una spinta significativa all’ampliamento dell’efficienza.

Benchmark Strutture Banche – Riservatezza dei dati

Il Gruppo di Progetto Manager Service è garante della difesa della natura confidenziale delle informazioni contribuite da ciascun Istituto. Le banche si impegnano a non divulgare i risultati al di fuori degli iscritti all’osservatorio, se non con iniziative concordate.

Benchmark Strutture Banche – Storicità dei dati

La profondità storica è un prerequisito per verificare la dinamica dei fenomeni strutturali, si ritiene pertanto di iniziare le contribuzioni con uno start-up relativo all’ultimo anno e mezzo.
Mano a mano che i dati vengono contribuiti sono storicizzati nel data-base di progetto.
E’ quindi agevole effettuare osservazioni con i dati storici ed evidenziare gli andamenti.
Da questi andamenti si possono quindi identificare curve di tendenza e gli ovvii scostamenti numerici e tendenze, altrimenti non chiaramente individuabili.

Benchmark Strutture Banche – Le unità operative

Il progetto prevede una struttura aziendale suddivisa in Unità Operative definite con la collaborazione delle Banche partecipanti; tale suddivisione è oggetto di adeguamenti continui sulla base dei suggerimenti che via via verranno acquisiti.
Ciascuna Banca fornisce quindi le informazioni relative alla propria struttura con riferimento all’elenco delle UO standardizzato.

Benchmark Strutture Banche – I dati di organico e i driver

Le informazioni oggetto dell’Osservatorio sono le variazioni di Organico e i trend relativi nell’arco del periodo temporale osservato, i corsi economici e le grandezze dei prodotti caratteristici di ciascuna UO rappresentati dai Driver contribuiti.
I driver verranno utilizzati per identificare l’indice di performance relativo delle UO e, con il confronto degli indici similari e derivanti dal mercato (banca media) si può avere la possibilità di rideterminare l’organico stesso della struttura in esame.

Benchmark Strutture Banche – L’outsourcing

Il censimento delle funzioni esternalizzate ed eseguite in outsourcing consente di completare la visione dell’Istituto e il suo posizionamento rispetto al mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PROVA

CHIUDI

Nel continuare a navigare in questo sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi